Cancellare il cestino per tutti gli utenti in Windows Server 2008 R2

Qual è il modo corretto per eliminare il contenitore di riciclaggio per tutti gli utenti in Windows Server 2008 R2?

  • Tenere sempre l'errore di complessità della password per un OU che dovrebbe disabilitarlo
  • Strumento per testare un account utente e una password (login del test)
  • Server HP Proliant - query WMI per la salute del sistema
  • Elenca tutti gli aggiornamenti rapidi applicati a Windows Server
  • Come posso creare un'attività pianificata dalla row di command che viene eseguita solo su richiesta?
  • Server DHCP di Windows - distribuire più gateway predefiniti?
  • Windows: Ottenga il numero di interface di una NIC
  • Perché questo impedisce l'installazione di un MSI: l'amministratore di sistema ha impostato i criteri per impedire l'installazione
  • Ubuntu è una sostituzione valida di Windows XP per ambienti aziendali di piccole size?
  • Quali sono i conti IUSR e IWAM in IIS?
  • Raccomandazioni per l'inventario automatico del computer
  • Il cavo di networking NON è scollegato da Windows ARGH
  • 6 Solutions collect form web for “Cancellare il cestino per tutti gli utenti in Windows Server 2008 R2”

    Per quanto posso dire, questi non sono un modo "ufficiale" di Microsoft a farlo. Ci sono due opzioni. Si tratta di eliminare c: \ $ Recycle.Bin e l'altro è scripting cleanmgr.exe per eseguire in each logon utente.

    La cosa più vicina al supporto "ufficiale" per la cancellazione di c: \ $ Recycle.bin è da questo MS KB , che fa riferimento a XP e Vista, ma implica il comportmento previsto.


    Eliminazione immediata

    Se si desidera che questo accada immediatamente, sembra che è ansible eseguire solo rd /sc:\$Recycle.Bin e Windows dovrebbe ricreare le cartelle necessarie la prossima volta che sono necessarie. Ho appena provato questo in modo rapido e sembra funzionare, ma – ovviamente – procedi con caucanvas.


    Cancellazione ricorrente

    Lo si può fare con lo strumento Pulitura disco (cleanmgr.exe). Purtroppo, Microsoft ha deciso di metterlo in bundle con l'insieme di funzionalità "Desktop Experience", il che significa che dovrai installare un sacco di altri crap e riavviare.

    L'alternativa è di afferrare i seguenti due file e spostarli nelle posizioni specificate per Technet :

     C:\Windows\winsxs\amd64_microsoft-windows-cleanmgr_31bf3856ad364e35_6.1.7600.16385_none_c9392808773cd7da\cleanmgr.exe C:\Windows\winsxs\amd64_microsoft-windows-cleanmgr.resources_31bf3856ad364e35_6.1.7600.16385_en-us_b9cb6194b257cc63\cleanmgr.exe.mui 

    Cleanmgr.exe dovrebbe andare in% systemroot% \ System32.

    Cleanmgr.exe.mui dovrebbe andare in% systemroot% \ System32 \ it-US.

    L'esecuzione di cleanmgr da solo non ti consente di eliminare il riciclaggio di tutti, ma puoi utilizzare / sageset e / sagerun per fare uno script di accesso che viene eseguito per tutti gli utenti tramite GPO che cancellerà il loro recycle bin sul prossimo accesso, come descritto qui . Non è la cosa più pulita, ma functionrà. L'articolo collegato è relativo a XP, ma la syntax è invariata rispetto a Server 2008 R2.

    Non credo che esista un modo adeguato documentato come i bidoni di riciclaggio per gli utenti sono tenuti separati nei loro profili; questo sarebbe anche un pericolo per la sicurezza per consentire perché documenti o oggetti nel cestino di riciclaggio, se considerati dagli utenti, potrebbero consentire che alcuni documenti venissero perduti.

    Può essere ansible eseguire script di uno script privilegiato per l'amministratore per eseguire e rimuovere i file dal cestino di each profilo locale (ma che potrebbe essere sincronizzato con il server che detiene i profili se si dispone di profili di roaming). Ma è necessario disporre di autorizzazioni e properties; correttamente impostate; So che nei nostri server l'amministratore non dispone di un accesso adeguato ai profili sul server di archiviazione; l'amministratore deve assumere la properties; del profilo e, quando siamo finiti, restituire la properties; all'utente appropriato oppure i profili non funzionano più correttamente per loro.

    Potresti provare a eseguire un process alla disconnessione che elimina la directory dei rifiuti per utente, ma ciò comport anche l'eliminazione accidentale di qualcosa che desidera recuperare più tardi e sarà ormai scomparsa poiché è stato eliminato all'ultimo logo.

    Probabilmente il modo "giusto" di farlo è quello di configurare le quote su workstation e server e quando tale quota viene colpita per l'archiviazione, l'utente impara loro di eliminare gli elementi dal cestino. A causa della sicurezza sarebbe un problema di formazione. Altrimenti avresti bisogno di una soluzione alternativa.

    @markm aveva un suggerimento di utilità che sembra farlo; Sto per l'affermazione che non è un modo "appropriato" perché è un add-on e non incorporato in Windows per impostazione predefinita (anche se non sono sorpreso che l'utility di amministrazione utile non è inclusa). L'unico altro problema La preoccupazione per l'utilizzo è che potrebbe essere necessario eseguire su una workstation e sul server o si potrebbero avere problemi di sincronizzazione del profilo con quello che viene visualizzato. Sembra che dovrebbe essere solo un mini-strumento per accedere alla scheda "pulizia del disco" in Windows.

    Un altro pensiero … non testato … sarebbe usare il reindirizzamento delle cartelle per redirect la cartella dei rifiuti a un server centrale. Vorrei classificare questo come una monumentalmente Bad Idea ™, comunque. Quindi si eliminerebbero i loro file da quella directory condivisa. Collegandoli sopra la networking, la configuration della sicurezza, ecc., Renderebbe questo un primo livello di priorità che avrebbe fatto scappare altri sysadmin prima di combustare spontaneamente.

    Ho eseguito TreeSize Free e ho visto che avevo 15 gig nel Cestino, ma non l'ho visto, probabilmente perché è stato fatto da un lungo utente in partenza. Ma in TreeSize Pro avrei potuto cancellarla, mettendo i dati nel cestino che ho potuto vedere.

    Questo funziona per me:

     Get-ChildItem "C:\`$Recycle.bin\" -Recurse -Force | Remove-Item -Force 

    Rimuoverà il recycle.bin; Windows ricreerà il cestino come richiesto, cioè non appena un utente elimina un nuovo file.

    Potrebbe non essere il codice più elegante e ci potrebbe essere un modo migliore per farlo, ma aiuterà a liberare spazio su un server congestionato. È ansible testarlo utilizzando l'interruttore -WhatIf sul command Remove-Item.

     Get-ChildItem "C:\`$Recycle.bin\" -Recurse -Force | Remove-Item -WhatIf 

    NB: Ogni drive mantiene il proprio contenitore di riciclaggio; in modo da sostituire la lettera di unità con qualsiasi unità su cui si esegue questo command oppure è ansible utilizzare quanto segue per tutte le unità locali:

     Get-PSProvider -PSProvider FileSystem ` | Select-Object -ExpandProperty Drives ` | Where-Object { $_.DisplayRoot -notlike "\\*" } ` | Select-Object -ExpandProperty Root ` | ForEach-Object { "$_`$Recycle.bin\" } ` | Where-Object { Test-Path -Path $_ -PathType Container } ` | ForEach-Object { Get-ChildItem -Path $_ -Force | Remove-Item -Recurse -Force } 

    Spero che questo ti aiuti

    Ho avuto un cestino di riciclaggio che stava mostrando oltre 4 GB di dati, ma non sono stato in grado di rimuoverlo. Sono andato dentro e trovato un gruppo di profili che non sono più utilizzati sul server e li hanno rimossi in properties; di sistema – Advanced – Profili utente e ora il cestino è vuoto.

    Ovviamente non eliminare gli account che sono ancora in uso o in uso, ma come amministratore, è ansible farlo in questo modo.

    Mi è piaciuta questa soluzione perché è facile capire cosa sta facendo e fa il lavoro, ma per poter lavorare da qualsiasi località in cui esegui il command, devi eseguire la modifica così (aggiungendo un \ dopo il "drive_letter: ") e per poter eliminare quelle cartelle da altri utenti .. è necessario aggiungere" -force "alla fine del command remove-item. Inoltre, mentre si eliminano tutte le cartelle all'interno di C: \ $ Recycle.bin \ non è necessario includere "-recurse" quando si ricevono gli elementi figlio. Quindi questo sarà il command finale che vorrei usare invece:

    Get-ChildItem "C:` $ Recycle.bin \ "-Force | Remove-Item -Recurse -force -WhatIf

    rimuovendo -Quale cosa se si desidera fare più che testare solo il command

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.