Come può la codifica UTF 8 in un field di varchar essere trasferiti in un field nvarchar?

I caratteri UTF-8 (quasi un milione di record) sono stati importti in varchar (max) come europei occidentali. C'è un metodo conosciuto per risolvere questo problema in SQL? Abbiamo verificato che i caratteri "spazzatura" che si presentano sono infatti basati sui caratteri non corretti della codifica dell'Europa occidentale che rappresenta i valori esadecimali UTF-8. Sembra che il sottostante esadecimale nel field di varchar sia corretto. Idealmente vorremmo essere in grado di risolvere questo problema in SQL piuttosto che reimportre i dati.

  • Crea automaticamente database di prova each settimana
  • Ottimizzazione del server MSSQL 2008 all'interno di VMWare ESXi
  • Contiene WSS_Content?
  • Se SQL Server 2008 si esegue solo su Server 2008 R2 (64 bit)?
  • La ridimensionamento di una colonna chiude il tavolo?
  • L'installazione di SQL Server 2012 si blocca
  • C'è una ragione legittima di utilizzare una parola codificata in qualsiasi header diverso dall'object?
  • Come posso distriggersre il trasferimento-codifica: chunked in Apache con risposte HTTP / 1.1
  • Codifica a base32 dalla shell
  • 2 Solutions collect form web for “Come può la codifica UTF 8 in un field di varchar essere trasferiti in un field nvarchar?”

    Dovrai reimportre i dati direttamente in una colonna nvarchar.

    Ho visto solo le conversioni di codifica a livello di applicazione utilizzate per risolvere lo scenario descritto (conversione da UTF-8 a UTF16 o UCS2).

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.