Come si verifica un ripristino?

Quali strumenti utilizzerebbe per verificare che una struttura di file ripristinata sia completa e completa? Il mio ambiente è un file server di Windows Server 2008. (Usiamo nastro per il backup, ma ciò è inconsequenziale.)

Sto cercando in modo specifico uno strumento che:

  • Come aprire il firewall per il mio software di monitoraggio per accedere a WMI?
  • Il modo migliore per utilizzare la grande blacklist IP per negare l'accesso a un server web di Windows 2008?
  • Backup degli oggetti Criteri di gruppo e dei loro collegamenti OU
  • Lo slave di Jenkins non riesce a stringere la mano sulle windows
  • Come rilevare il rilascio di Windows Server 2003/2008 (R1 o R2) in modo programmato?
  • Cosa significa get il nome di dominio puntato sul mio server dedicato (Win2008)?
    • Registrare i nomi di tutti i file e le cartelle sotto una directory specificata
    • Facoltativamente calcolare i checksum di each file riscontrato
    • Salvare questo indice in un formato leggibile dall'uomo
    • Confronta l'indice con i dati ripristinati e mostri le differenze

    Alcuni aspetti: ho recentemente dovuto sostituire i dischi nel nostro file server. L'aggiornamento è stato programmato per iniziare 36 ore dopo il backup completo più recente, quindi ho creato un backup differenziale. Tuttavia, risulta che una delle nostre applicazioni stava cancellando il bit di archivio sui file salvati sul server, quindi non erano inclusi nel backup differenziale. Non ero a conoscenza di questo finché i miei utenti non hanno riportto alcuni file mancanti.

    A parte questo, esistono altri methods comuni per validationre la completezza dell'integrità di un ripristino? Mi viene spesso detto che il backup dei backup ripristinandoli è l'unico modo per sapere che i backup funzionano, ma come affrontare il caso in cui funziona correttamente il 99% e l'altro 1% in silenzio non riesce?


    Aggiornamento: Apparentemente ho bisogno di chiarire alcune cose.

    • Utilizzo già i backup completi quando ansible, ma a volte la situazione richiede un backup differenziale. Quando ciò accade, devo verificare che each file nei dati originali sia anche nei dati ripristinati.
    • Sto già utilizzando la function di verifica in Backup Exec, ma questo garantisce solo che tutto scritto sul nastro può essere riprodotto di nuovo.
    • Faccio occasionali controlli spot-spot per assicurare che i supporti di backup siano intatti.

    Ho già familiarità con la saggezza comune che "il modo migliore per testare un backup è quello di ripristinarlo". Questo è un passaggio necessario, ma NON è sufficiente. Essere in grado di ripristinare i file che hai eseguito il backup non garantisce che tutti i file necessari siano stati eseguiti in precedenza. Questo è il problema che ho bisogno di risolvere.

    8 Solutions collect form web for “Come si verifica un ripristino?”

    Ci sono una serie di strumenti disponibili su Linux che sono adatti a questo task. È ansible utilizzare mount.cifs per montare le cartelle condivise di Windows su un host Linux oppure è ansible eseguire correttamente Cygwin sul file server.

    Prima di avviare il backup, utilizzare il command find per ricorrere a iterare da una directory specificata e scrivere i risultati in un file. Questo elenco può essere salvato insieme al backup per un utilizzo futuro.

     find /path/to/dir > list_before.txt 

    Se si desidera avere checksums calcolati per each file, basta passare l'output tramite md5 . Questo command mostra solo i nomi dei file poiché le cartelle non necessitano di hash.

     find /path/to/dir -type f -print0 | xargs -0 md5 > md5_before.txt 

    Dopo aver ripristinato il backup, creare un altro elenco di file utilizzando lo stesso command, quindi utilizzare diff per trovare le differenze tra di esse. Idealmente, questo command non dovrebbe dare alcuna output.

     diff list_before.txt list_after.txt 

    Prima di tutto, abilitare l'opzione di verifica nell'applicazione di backup selezionata e quindi attenersi ai backup completi where ansible.

    Puoi utilizzare applicazioni aggiuntive per eseguire tutte le azioni che desideri, ma prenderanno tutto il tempo che il backup esegue. Forse qualcosa da aggiungere al lavoro di fine settimana dei tuoi server?

    Backup Exec (nelle versioni più recenti) dovrebbe verificare dopo il backup per impostazione predefinita. Doppio controllo però, dovrebbe essere una casella di controllo nelle opzioni.

    Potresti esaminare l'opzione "Scrivere checksums to media" per salvare i checksum dopo each backup e considerare la memorizzazione dei registri di lavoro da confrontare dall'esecuzione all'esecuzione. Non conosco il formato di questi file, ma potresti essere in grado di get liste di file o dettagli di size alless per confrontarlo, come punto di partenza.

    Utilizzo una combinazione di methods per i backup. Utilizzo un backup on-line, oltre a riprendere immagini settimanali dei miei server di produzione. Faccio test ripristina su base mensile di file casuali come database SQL e li allegano e verifica che siano funzionali.

    Con la mia image, faccio i backup P2V dei miei server utilizzando SCVMM in una grande SAN. Per il test DR, posso portrli tutti in un ambiente IP separato. Se un server fisicamente non riesce, posso sollevare un server VM del server che è sempre less di un settimana e ripristinare eventuali discrepanze dal backup on-line. Ho anche una singola macchina XP collegata al dominio che si trova in quel ambiente chiuso where posso testare tutte le mie applicazioni e email. Faccio questo each 6 mesi o giù di lì per assicurare un buon ambiente DR.

    Il modo migliore per controllare un backup è quello di ripristinarlo. Tutto il resto è un compromesso – niente di sbagliato con i compromessi, ma è veramente necessario ripristinare i tuoi dati per testare.

    In un mondo ideale si farebbe un DR ripristinare each 6-12 mesi e ripristinare i file casuali su una base più frequente, ma qualsiasi routine in cui ripristinare alless un server su una macchina virtuale e controllare lo stivali in seguito è un ottimo inizio .

    Questo è qualcosa che si dovrebbe fare oltre a qualsiasi routine di verifica che il software di backup stesso ha.

    Non quello che vuoi sentire, ma ho il lusso di ambienti di riferimento di rapporto di rapporto 1: 1 per tutte le mie piattaforms per tali prove.

    Spiacenti, non puoi submit un commento.)

    Per quanto posso dire (non sono un ragazzo di Windows), la soluzione di Nic dovrebbe funzionare in Windows "nativamente" (solo trovare e get UnixUtils per win32 o qualsiasi altro pacchetto).

    È anche ansible diff directory direttamente (opzionalmente con trailing > difffile ):

     diff -r /path/to/what-to-backup /path/to/restored-data 

    Vorrei ripristinare i file in una posizione di prova e utilizzare uno strumento come Winmerge:

    http://lifehacker.com/290657/compare-and-merge-files-and-folders-with-winmerge

    per confrontarli con l'origine originale. C'è anche Windiff:

    http://www.computerperformance.co.uk/w2k3/utilities/windiff.htm

    Raccommand inoltre di eseguire il backup dei tuoi dati importnti in tre modi diversi, in particolare se non verifica i backup each giorno. Suggerirei Backup Exec al nastro, un backup di file di rsnapshot offsite e il backup basato su disco:

    http://backuppc.sourceforge.net/

    correndo localmente. Prova a Backuppc, mi ringrazierai. Quando qualcosa va storto apprezzenetworking la varietà delle opzioni.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.