Completamento della scheda filename SCP

Utilizzo regolarmente SCP per spostare i file tra i server e ho sentito dire che puoi utilizzare il completamento della scheda sul server remoto se stai utilizzando chiavi pubbliche, ma finora non ho avuto fortuna.

Quello che sto cercando di realizzare è il seguente:

  • Alta velocità di trasmissione VPN per colbind host datacenter
  • Login SSH: goto automaticamente l'ultima directory visitata?
  • Monitoraggio / controllo di Intel Turbo Boost in Linux
  • Limitare la width di banda per utente?
  • Come get il punto di assembly dell'unità flash usando uuid?
  • Il crollo della congestione TCP
  • scp -r remote.ip.address:/remote/dir/folder<TAB> /local/destiation/ 

    Un ls sul server remoto di /dir/ avrebbe rivelato 3 cartelle:

     /remote/dir/folder_1 /remote/dir/folder_2 /remote/dir/folder_3 

    Vorrei che SCP rivelasse quali cartelle corrispondono (se esistono), proprio come il normale completamento del path durante la navigazione nel file system locale. Il completamento della scheda funziona sui routes locali nella row di command scp , ma ho notato che quando il path per la macchina remota corrisponde al locale (cioè: "~ /"), completa / suggerisce file / cartelle dal file system locale piuttosto che il telecommand.

    Eseguire le seguenti operazioni per il login login senza password:

     `ssh remote.ip.address` 

    … quindi so che le chiavi sono impostate correttamente. Qualche idea su come farlo funzionare?

    4 Solutions collect form web for “Completamento della scheda filename SCP”

    Quale shell utilizzi? Se si utilizza bash potrebbe essere necessario triggersre i completamenti "avanzati" in bash …

     if [ -f /etc/bash_completion ]; then . /etc/bash_completion fi 

    Nel tuo ~ / .bashrc

    Su OSX è ansible:

     $ sudo port install bash-completion 

    Al tuo ~ / .profile aggiungere:

     if [ -f /opt/local/etc/bash_completion ]; then . /opt/local/etc/bash_completion fi 

    Se qualcuno vuole farlo per Mac OSX Mountain Lion con il metodo rkthkr, devi prima installare Mac Ports ( http://www.macports.org/install.php ), eseguire il command che ha menzionato:

     $ sudo port install bash-completion 

    quindi configurare l'applicazione terminal per queste istruzioni trovate qui: https://trac.macports.org/wiki/howto/bash-completion

    Un'altra soluzione, forse più semplice, sta utilizzando sshfs .

    Si tratta di un client di file system basato sul protocollo di trasferimento file SSH. Poiché la maggior parte dei server SSH già supportno questo protocollo, è molto facile da impostare: cioè sul lato server non c'è niente da fare. Sul lato client il assembly del file system è facile come accedere al server con ssh.

    È un file system basato su fusibili che collega la cartella remota a quella locale. Sotto il cofano, scp viene utilizzato, ma è ansible utilizzare il command cp proprio come la copia di file nella macchina locale. Così, il completamento delle tabs funziona automaticamente! sshfs è disponibile per la maggior parte delle distribuzioni, ad esempio su sudo apt-get install sshfs (questo carica anche il module kernel fuse )

    Inizia così:

     $ sudo mkdir /mnt/server1 $ sudo chown local-username /mnt/server1 $ sshfs remote-username@server1.example.com:/home/remote-username /mnt/server1 $ ls /mnt/server1 .. <bunch of files> ... $ cp /mnt/server1/.bash<tab><tab> .bash_history .bash_logout .bashrc $ cp /mnt/server1/.bashrc . 

    Raccommand vivamente di usare yafc .

    Support il completamento del nome del file e ha altre funzioni utili (ad es. Recursive get / put / fxp / ls / rm)

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.