differenza tra l'immagazzinaggio della macchina virtuale e l'archiviazione san

Qual è la differenza di performance tra la memorizzazione VM creata su SAN e l'utilizzo di archiviazione direttamente su SAN per la lettura e la scrittura dei dati?

Voglio dire, abbiamo un server SQL installato su base VM e utilizziamo un disco rigido virtuale.

  • Virtualizzazione nidificata - è ansible?
  • Specificare il nome host host IP + su una macchina virtuale (senza avviarlo)
  • Quale vantaggio è l 'utilizzo di Vagrant per la gestione delle risorse AWS quando si utilizza il metodo di provisioning?
  • Come posso generare immagini di filesystem utilizzabili su molti sisthemes di virtualizzazione diversi?
  • Utilizzando un VM per il test, come ridurre artificialmente le performance?
  • ESXi "autoboot" a una specifica VM
  • Il VM è sulla mia SAN.

    È meglio affrontare il server SQL per leggere e scrivere dati direttamente a SAN? La mia soluzione ha una migliore prestazione?

  • ESXi Accesso ai LUN: modalità fisica o virtuale?
  • 3 Solutions collect form web for “differenza tra l'immagazzinaggio della macchina virtuale e l'archiviazione san”

    Quando si tratta di delta di performance tra un server basato su VM rispetto ad un metallo nudo, è chiaro che le performance della soluzione di metallo nudo dovrebbero essere migliori, dal momento che ha letteralmente less strati di astrazione e quindi less impatto delle penalità sulle operazioni di I / O. È vero per il caso in cui viene utilizzato un semplice VHD. Tuttavia, vi è un'opzione per aumentare la prestazione VM con l'aiuto della memory di livello iSCSI. VM utilizza l'archiviazione iSCSI che garantisce performance più rapide poiché le operazioni di I / O vengono eseguite come avviene direttamente sull'hardware.

    Per il caso, è ansible dare un'occhiata a StarWind Virtual SAN , HPE VSA e UnityVSA che fornisce la memorizzazione iSCSI. Posso raccomandare StarWind perché funziona con la velocità di archiviazione DAS, tuttavia StarWind offre un utilizzo più efficiente delle performance DAS con abilitazione della DRAM e della SSD.

    Di solito un arrays di storage condiviso sarebbe stato utilizzato per le funzionalità di gestione, non necessariamente le performance. Alta disponibilità, storage condiviso, cloni e istantanee, gestione centralizzata.

    Per applicazioni di database in particolare, può essere utile utilizzare cloni a livello di arrays, tramite dispositivi crudi, per ambienti di backup e test.

    Non credo che abbia una grande differenza di differenza con i dispositivi crudi contro astrazioni come i datastores di VMware. Dovresti eseguire alcuni test di prestazione nella tua configuration per vedere, però.

    E per quanto riguarda l'archiviazione locale host in confronto all'arrays condiviso, è ansible eseguire abbastanza bene, in particolare con alcuni degli storage più rapidi dello stato solido.

    In primo luogo, il mio background. Da 10 anni ho gestito un ambiente che gestisce oltre 700 server di produzione, di cui 75 sono SQL Server. Ho attraversato iterazioni di metallo nudo, VM con storage SAN diretto e VM con VMDKs che vivono su SAN. Hai accennato a VMWare, perciò mi metterò in contatto con quella pila di tecnologia per questa risposta.

    Quando si confronta come hardware (SSD, HDD, ecc.), Il metallo nudo è sempre più veloce. Tuttavia, quando virtualizza, non ho trovato alcuna differenza misurabile tra una VM che interagisce direttamente con la SAN per la memorizzazione rispetto a quella che sta utilizzando VMDK per la memorizzazione che vivono sulla stessa SAN. Lo strato aggiunto della virtualizzazione non aumenta la latenza sufficiente per notare nella maggior parte dei casi. Tuttavia, il caso d'uso di tutti è diverso. Potrebbe essere che i VMDK siano più veloci. Ad esempio, stai guardando iSCSI alla SAN per l'archiviazione diretta tramite un'interface Ethernet da 1 GB, mentre si dispone di 8Gb o 16Gb Fiberchannel per il tuo livello di calcolo per connettersi a SAN? Se è così, VMDK sarebbe più veloce.

    Con quello detto, ci sono molti altri vantaggi per andare VMDK. vMotion e Storage DRS sono due. Un inconveniente potenziale dipende dalla dimensione del VMDK, non è ansible aumentarne la dimensione mentre il VM è in esecuzione. Credo che VMWare smetta di lasciarti aggiungere caldo a 2TB. Se stai parlando di VMDK più piccoli, questo non si applica. Con questo, la mia raccomandazione è di virtualizzare l'intera pila.

    Inoltre, se wheressi consigliare una tecnologia SAN per i database, ho trovato Nimble ( http://www.nimblestorage.com ) di essere ineguagliata nel settore. In particolare quando è associato a VMWare. Affascinante veloce, conveniente e stabile. Tutto intorno, una solida soluzione

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.