Dove installare ESXi in modo che tutte le unità locali siano disponibili per VSAN

Sto attualmente allestendo un nuovo cluster VSAN da 3 host che verrà messo in produzione presto. (Nota: questa è la nuova tecnologia "Virtual SAN" (VSAN), non la vecchia tecnologia VSphere Storage Appliance (VSA)). Questa è la prima volta che ho lavorato con VSAN.

Ciascuno dei tre host del cluster dispone di quattro HDD locali da 1TB e uno SSD locale da 200GB (che necessita di VSAN per la memorizzazione nella cache di lettura / scrittura) per contribuire al cluster. Ho installato ESXi 5.5 direttamente sul primo HDD locale di each host.

  • Uso di Virtualization (vmware o virtualbox) per impostare la networking ipv6
  • Esecuzione di due host virtuali affiancati in modo interattivo - nessun ospite, solo host
  • Da 15 a 20 sviluppatori su VM
  • È necessario abilitare VMware HA Admission Control per i piccoli cluster (2/3-host)?
  • VMWare ESXi libero?
  • Come estendere una partizione di PV Linux in linea dopo la crescita del disco virtuale
  • Ho aggiunto i tre host a vCenter e ho lanciato il client vSphere Web per configurare VSAN. Ma invece di vedere tutti i quattro HDD locali su ciascun host come disponibile per VSAN, solo tre sono disponibili.

    Da quanto ho letto nella documentazione VSAN, i dischi utilizzati da VSAN devono essere utilizzati esclusivamente da VSAN. Cioè, una volta che VSAN "riprende" un'unità locale, tale unità non può essere utilizzata per altri scopi (come riservare le partizioni per l'utilizzo da parte di altri sisthemes operativi). Tuttavia, non era chiaro se questo significava anche non essere in grado di memorizzare la partizione avviabile ESXi su una delle unità locali VSAN.

    Ho sentito molto sull'installazione di ESXi su un chiavetta USB avviabile come opzione, ma non ho mai provato perché abbiamo sempre inserito la partizione di avvio ESXi sulla nostra tradizionale SAN. (Per lo background, il nuovo cluster VSAN sostituirà le nostre lame e la tradizionale SAN a causa delle misure di riduzione e riduzione dei costi).

    Quindi, per riassumere, ecco le mie domande:

    1. È ansible installare ESXi in uno degli HDD locali e ancora avere il resto dello spazio su quel disco rigido disponibile per VSAN?
    2. Se la risposta alla domanda # 1 è "no", allora è la prossima opzione migliore per installare ESXi in una chiavetta USB avviabile? (e, in caso affermativo, ci sono notevoli compromessi per fare questo che dovrei essere a conoscenza?)

  • Trovare l'origine di un ulimit
  • Impedenze di virtualizzazione / lezioni apprese
  • XenServer 6.2 Yum Repository
  • Alternative a Xen per l'installazione di virtualizzazione
  • Come eseguire lo script al primo avvio?
  • Quale versione Linux installare: i386 o x64?
  • 3 Solutions collect form web for “Dove installare ESXi in modo che tutte le unità locali siano disponibili per VSAN”

    La guida di progettazione VSAN raccomanda quanto segue:

    • Utilizzare dispositivi SD, USB o hard disk come supporto di installazione each volta che gli host ESXi sono configurati con memory fino a 512 GB.

    • Utilizzare un disco magnetico separato o un disco a stato solido come dispositivo di installazione each volta che gli host ESXi sono configurati con più di 512 GB di memory.


    La mia raccomandazione per la tua configuration Supermicro specifica è quella di utilizzare il USB interno con una scheda USB aziendale (deve esserci uno slot sulla scheda madre). Se no, ei tuoi host utilizzano porte SAS HBA o SATA di tabs madri e dispongono di slot per unità di ricambio, utilizzando una piccola singola SSD è un'alternativa.

    In termini di avvertenze associate all'avvio della scheda USB / SDHC in vSphere, la mia esperienza è qui:
    Cosa succede quando la chiave USB o la scheda SD che ho installato VMware ESXi non riesce?

    VSAN spiega ragionevolmente questa situazione.

    1. Puoi, ma non vuoi veramente, perché allora hai un disco più piccolo del resto e non puoi usare il passthrough se vuoi.

    2. La maggior parte dei server dispone di uno slot SD interno (o talvolta di slot mirror), o di una port USB interna direttamente sulla scheda madre. È ansible installarlo su uno di questi. Ho un mazzo che esce dalla scheda SD e due che usano il bastone USB.

    ESXi è abbastanza intelligente per sapere che è installato su supporti flash. Date un'occhiata a questo KB da VMWare .

    Se si finisce su USB invece che SD, assicurarsi di acquistare una buona e corretta unità flash che abbia una bella velocità di scrittura veloce. Ho appena trascorso tutto il giorno copiando 60 GB di file su un flash 64GB che potrebbe scrivere solo a 3MB / sec. Era orribile. I bastoni USB che costano due volte il prezzo di solito get modo, più del doppio delle performance.

    Diverse persone hanno già consigliato di non utilizzare l'HDD, ma di utilizzare un SD card interno / USB stick per non ripeterlo. Comunque, penso che sia ansible avviare gli host ESXi con l'installazione automatica, forse è anche una soluzione per voi:

    "Con l'implementazione automatica, gli host vSphere vengono avviati in networking da un server centrale di distribuzione automatica in cui il software ESXi viene installato direttamente nella memory del server".

    Distribuzione automatica

    edit: Non ho usato Auto Deploy me stesso in modo che non posso dirvi come funziona bene

    edit2: Come indica Mark Henderson nei commenti sotto riportti, non dovresti ospitare il server di avvio nel cluster. Se tutti i nodes sono in discesa (interruzione di corrente o qualcosa) non sarai in grado di far funzionare il cluster. Nodi verso il basso -> server di avvio verso il basso -> non è ansible avviare alcun host -> non è ansible avviare il server di avvio.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.