Il modo migliore per archiviare un disco floppy?

Ho un disco floppy o 2 che vorrei mantenere per lungo tempo e francamente sono stupito che sono durati a lungo. Vorrei fare una copia sul disco rigido che posso usare per ricreare il floppy se necessario. Per i CD che hanno il formato ISO, c'è qualcosa di simile per i dischi floppy?

Se avessi usato Linux avrei probabilmente provato a utilizzare dd per copiare tutti i blocchi di disco, ma sto usando Windows. Grazie.

  • Interruzione di linea nel file batch
  • Distriggers la scrittura su "lettore multimediale porttile"
  • Come faccio ad abilitare l'Esplora risorse di Windows XP per accettare alias CNAME nella barra degli indirizzi?
  • Come creare un servizio che esegue un file .bat in Windows 2008 Server?
  • come programmare un'attività in tutti i giorni della settimana e quindi distriggersre solo durante le vacanze
  • Elimina il file contenente caratteri non validi nelle windows
  • 6 Solutions collect form web for “Il modo migliore per archiviare un disco floppy?”

    Se qualche cosa abbia mai ottenuto lo stato rispetto alle immagini di floppy che ISO ha rispetto ai CD, non ho mai sentito parlare di questo. È abbastanza in giù per quanto funziona particolarmente il software di imaging, anche se naturalmente un'image a forma di gesso è popolare. Raccomanderò l'utilità fdimage che FreeBSD utilizza per i file di installazione .flp ; al minimo si può essere abbastanza fiduciosi che sarai sempre in grado di localizzarlo facilmente per il download.

    (Modifica: so che sei sotto Windows, ma ho scritto questo per completezza)

    Uomini reali usano il gatto (1) invece di dd (1) 😉

     cat /dev/fd0 > floppy.img 

    Ricorda che sotto Linux è sempre ansible utilizzare l'image floppy senza ricorrere a mezzi fossili

     mkdir /mnt/floppy; mount -oloop floppy.img /mnt/floppy 

    Prendi una copia di rawrite . Crea un'image che può essere scritta nuovamente su media utilizzando dd (o, naturalmente, rawrite).

    MagicISO lo fa in modo impeccabile. C'è anche un tutorial per mostrarvi quanto sia facile da fare. MagicISO è anche molto utile quando si tratta di immagini CD / DVD (come il nome implica).

    Vorrei ricordare che DF32 ha un'opzione per salvare un'image "cruda", che non possiede l'intestazione del file DFI, è solo i dati del settore e può essere montata in un VM. E ho scoperto che la versione XP funziona in Win7, ho letto con successo un set di dischi di installazione dal 1992, utilizzando dischi a dischi collegati a USB. (Sì, sono rimasto sorpreso!) 🙂 http://mcgintys.net/diskfactory/

    Ho usato DiskFactory32 dai giorni di Windows 95 / NT4. E 'stato un programma shareware scritto da Mark McGinty, ma purtroppo sembra scomparso dalla networking. I link di download ti guidano in cerchi e il nome di dominio cerca di vendere i tuoi CD e DVD. Ho ancora un installatore per v3, ma non so se è legale da submit per il download. Grida se pensi di aver bisogno e vedrò cosa posso fare.

    DiskFactory era un'utilità di imaging di floppy disk che creava un file image di DFI (Disk Factory Image) di un disco floppy, o si potrebbe copiare direttamente da disco a disco. Era una vera e propria copia basata sul settore e potrebbe aver letto con successo passati settori difettosi e anche danni fisici. L'unica limitazione rispetto alle immagini ISO è stata quella di non poter montare un'image DFI.

    Come suggerito da David Schmitt, potresti sempre farlo tramite una macchina virtuale. La maggior parte degli strumenti di virtualizzazione (tutti?) Vi permetterà di utilizzare un'image come disco floppy virtuale. Basta archiviare l'image del floppy una volta che l'hai copiata.

    D'altra parte, non vorrei vedere il punto di archiviazione delle immagini di floppy (tranne forse per ragioni nostalgiche) poiché i dischi floppy stessi stanno rapidamente diventando storia. Vedi questo articolo su Ars Technica . Sicuramente il contenuto è sufficiente?

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.