Integrazione di Lotus Domino Active Directory – possibili e pratici?

Così circa 3 mesi fa ho "ereditato" un setup di Lotus Domino, e francamente, è un casino. Storicamente, ha avuto dieci anni di primaria attenzione allo sviluppo piuttosto che alla gestione e alla pulizia (nessuno di questi ultimi è stato effettivamente fatto, ho avuto ragazzi che hanno lasciato il posto 11 anni fa ancora in gruppi amministrativi), con un fine prevedibile risultato.

Ora, so come ripulire un pasticcio, ma mentre sto facendo, sto anche tenendo d'occhio il futuro, e qualcosa che mi interessa di indagare è la possibilità di integrazione di Active Directory. Non ho senso a me – nel 2009 – avere ancora un gruppo di sisthemes che richiedono ancora un altro nome utente e password, invitando le persone verso il giro per la giunta-appiccicosa nota-sindrome (per non parlare di raddoublere la nostra gestione di utenti / password dall'alto).

  • Il 97% delle email che raggiungono IronPort / Domino sono spam
  • Individuazione della versione di Lotus Domino Server da Lotus Notes Client
  • Lotus annota quota 8.5
  • Conservare le intestazioni di risposta nell'equilibratore di carico NGINX
  • Estrarre la chiave privata da portchiavi di Domino
  • IBM Domino - la posta in arrivo perde la formattazione, nessun winmail.dat
  • Con i clienti che sono una miscela di browser-based e trad-client-based, mi chiedo come è pratico questo. Qualcuno lo ha fatto, e quanto funziona bene? Otteniamo un'authentication completamente trasparente senza richiedere di rientrare le credenziali di networking, dobbiamo ancora ingannare con file ID (gack), possiamo aggiungere utenti AD ai gruppi Domino, quel genere di cose.

    Il server è 8.0.2 (sul server 2003), i client principalmente 8.0.1 e IE6, applicazioni database ma non Notes Mail vengono utilizzati. Quella piccola informazione che ho visto su IBM è incredibilmente vaga su tutto l'argomento.

  • La regola di dominio di url di IBM Domino elaborata da una regola di sostituzione strettamente corrispondente
  • Conservare le intestazioni di risposta nell'equilibratore di carico NGINX
  • Qual è il metodo migliore per rispecchiare due account di posta elettronica su piattaforms disparate?
  • Lotus Notes 8.5 nasconde il field 'inviato'
  • Forza compattazione del database per il server Lotus Domino?
  • Creazione di un ambiente Lotus Domino esistente "sola lettura" per gli utenti
  • 3 Solutions collect form web for “Integrazione di Lotus Domino Active Directory – possibili e pratici?”

    Personalmente non ho esperienza con l'integrazione Domino / AD, ma ho pensato a lungo e spero di provarlo ad implementarlo quest'anno. Le cose che so sono che IBM dispone di un servizio creato per sincronizzare le informazioni di utente Domino e AD in entrambe le direzioni e che c'è una società chiamata PistolStar che sembra specializzarsi in questa zona.

    Avrei sicuramente cominciato con il servizio di integrazione IBM prima e vedere where ti viene. Infatti, la vedo anche oggi.

    http://www.ibm.com/developerworks/lotus/library/domino-adsync/index.html

    11 anni …. Sebbene non conosco i tuoi obiettivi di SSO, dovrei dire che è giunto il momento di una nuova installazione su un nuovo server virtuale e di spostare tutto, quindi creare gli utenti necessari (o se scopri di SSO, impostandolo in su).

    Quella impostazione corrente sembra essere coperta da problemi di sicurezza.

    Dal 2009 IBM Lotus Domino viene fornito con una licenza per IBM Tivoli Directory Integrator.

    Così potresti fare qualcosa di simile qui:
    – Sincronizzare gli utenti tra Microsoft Active Directory Server e IBM Domino Server utilizzando Tivoli Directory Integrator
    – Integrazione di IBM Lotus Domino con IBM Tivoli Directory Integrator

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.