Le richieste di installazione di scambio di Outlook 2010 per username@domain.local piuttosto che email@domain.com

Usiamo un servizio di scambio ospitato.

Quando gli utenti desiderano impostare Outlook 2010 per accedere al loro account, aprono Outlook e passano attraverso i passaggi di configuration.

  • NIC distriggersta nell'istanza AWS
  • Visualizzazione di un sito in port 8080 Windows Server 2008 IIS 7
  • Attivazione dell'NLA in Windows Server 2003 RDP Client
  • 401 Utilizzo di methods di authentication multipli solo IE 10
  • Il tempo di risposta si rallenta quando il giorno è in corso, where iniziare la risoluzione dei problemi?
  • Quale buon concorso di Active Directory + Exchange è presente?
  • L'opzione Autodiscover è abilitata e nel profilo di directory attivo dell'utente, il loro indirizzo e-mail si trova nel field e-mail.

    Tuttavia, quando il process di configuration raggiunge un punto in cui viene richiesto per il nome utente e la password del proprio account di posta elettronica, il loro nome utente della directory triggers viene compilato per impostazione predefinita anziché il loro indirizzo di posta elettronica. C'è un modo per risolvere questo?

    Richieste di nome di Outlook

    Gli utenti si confondono e cercano di inserire nuovamente la loro password di posta elettronica e chiedo perché non funziona (e manca / ignora completamente il button "uso di un altro account" anche se hanno istruzioni proprio di fronte a loro).

    Sto usando anche l'ADM di Office 2010 nelle politiche di gruppo, ma non ho ancora visto un'opzione per specificare ciò che viene auto-popolato in quel prompt di protezione di Windows.

    One Solution collect form web for “Le richieste di installazione di scambio di Outlook 2010 per username@domain.local piuttosto che email@domain.com”

    È ansible modificare l' UPN (User Principal Name) in Active Directory allo stesso valore degli indirizzi di posta elettronica dell'utente. Il UPN sembra essere visualizzato in questa window di dialogo.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.