Linux – se cambio il nome host, quali servizi devono essere riavviati?

Sto facendo alcune modifiche del nome del sistema di sistema in alcuni ambienti e questo mi ha fatto pensare …

Quando cambio il nome del server di un server (live), cosa deve essere modificato e quali servizi di sistema richiedono un riavvio? Supponiamo che questo sia fatto in linea senza un riavvio.

  • Aggiunta di un server tra router e switch (produzione)
  • Come modificare il comportmento globale di broadcast broadcast (255.255.255.255) in Windows?
  • Errore di errore: "Nessun spazio rimasto sul dispositivo" per un determinato nome di file
  • mdadm: Convertire RAID10 in RAID1
  • sinergia sostituzione
  • strumenti per gestire la virtualizzazione kvm
  • Conosco un sacco di sisthemes costruiti da altre persone where le modifiche dell'hostname vengono eseguite in volo, ma le modifiche non persistono per un riavvio, o noto che i /var/log/messages sono printingti con un nome host diverso.

    Io segue regolarmente:

    • Esegui hostname <new-short-hostname>
    • Modificare /etc/hosts base a queste linee guida .
    • Modificare /etc/sysconfig/network

    Sul lato del demone …

    • sendmail / postfix (corrispondente nome host è necessario)
    • tazze (il demone di printing potrebbe smettere con il nome host difettoso)
    • syslog / rsyslog (il nome host viene registrato insieme ai messaggi di sistema)
    • httpd (è necessario il nome host appropriato)

    Cosa altro richiede l'attenzione?

    One Solution collect form web for “Linux – se cambio il nome host, quali servizi devono essere riavviati?”

    Ciò dipende dalla distribuzione. Dal tuo post, sembra molto come se stai utilizzando RHEL o CentOS. Questo è quello che suppongo nella mia risposta.

    Molti servizi esaminano il nome host del server, quindi è molto difficile in genere fornire una panoramica completa di quali servizi è necessario riavviare. Tuttavia, tenere presente quanto segue:

    • Alcune installazioni di Postfix hanno anche il nome host definito nella configuration.
    • Lo stesso vale per Apache
    • Se si utilizza NFS, è necessario attenerlo
    • Sui cluster di RHEL HA è necessario prendersi cura della configuration del cluster

    Di solito hostname new.host.name anche hostname new.host.name per impostare il nome host senza riavviare.

    Inoltre, ho passato attraverso /etc e subdirs (file di configuration) per trovare ovunque il nome host del server è stato impostato. Lo stesso vale per i file di configuration del software personalizzato compilato.

    Un'altra cosa per essere consapevoli è le dependencies esterne. Negli ambienti con cui solitamente lavoro, le cose come Monitoraggio, Backup e Gestione configuration dipendono anche dal nome host del server e molte cose si romperanno se ciò non viene preso in considerazione.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.