Mercurial (hg) con directory triggers

Posso impostare Mercurial per autenticare gli utenti in Active Directory? Nel mio caso, hg può funzionare su Windows, Linux o FreeBSD, ma devo usare gli utenti AD.

Nota: se è ansible, vi prego di indicarmi un tutorial.

  • Strangeness durante l'installazione di Windows Server (duplicazione di unità)
  • Visual SVN 2.0 e IIS
  • Come posizionare il traffico diverso attraverso diverse interfacce di networking (in Windows)
  • Configurazione del collegamento del sito AD
  • Come documentare / tracciare le tue autorizzazioni
  • Determinare l'ultima volta che un computer si accende
  • Resistenza di Linux MD RAID in situazioni con potenza imprevedibile
  • Come posso permettere l'accesso remoto di MySQL a un singolo IP statico?
  • Come configurare tunnel ssh per inoltrare ssh?
  • Aggiornamento da Ubuntu 6.06 LTS a 8.04 LTS o fare una nuova installazione?
  • Scarsa performance dei dischi SAS su lama HS22 in CentOS / RHEL su ESXi 4.0
  • Qual è il modo più veloce per "clonare" un file in Linux?
  • 5 Solutions collect form web for “Mercurial (hg) con directory triggers”

    Beh, ho iniziato con questo tutorial.

    Dopo aver finito di effettuare le seguenti modifiche aggiuntive sul server (Windows 2008):

    • IIS configurato per utilizzare SSL;
    • Autenticazione anonima disabilitata per il sito;
    • Abilitato Autenticazione di base e Windows per il sito;
    • Autorizzazioni NTFS configurate nella cartella repository.

    Inoltre, occorre aggiungere le seguenti righe al file .hg\hgrc del repository:

    Sul lato client ho dovuto specificare esplicitamente nome utente e password.

     [web] allow_push = * 

    Se stai cercando un sistema integrato che può funzionare su windows, unix e autentico su AD / LDAP provare RhodeCode http://rhodecode.com È una sorta di istanza locale di bitbucket / github che serve i repository. Viene fornito con sistema di authorization e facile gestione degli utenti, revisione del codice, ecc.

    Ho scritto un post di 4 parti un paio di mesi indietro che ti permette di utilizzare Active Directory / IIS per ospitare il server web di Mercurial. Funziona con un trattamento:

    http://www.endswithsaurus.com/2010/05/setting-up-and-configuring-mercurial-in.html

    Viaggia attraverso:

    • Impostazione di Mercurial all'interno di IIS
    • Configurazione delle estensioni ISAPI per Python
    • ISAPI riscrivere per hide gli URL pericolosi
    • Configurazione dei privilegi di protezione tramite Active Directory
    • Personalizzazione dell'interface utente web

    Ben ti ha già fornito una buona guida per la creazione di Mercurial su IIS con AD.

    Vorrei solo aggiungere che la cosa fondamentale da sapere è che lo script CGI incorporato (veloce) in Mercurial non autentica gli utenti . Lo script CGI fornito si affida a un server web front-end per eseguire l'authentication. Quindi devi impostare Apache, IIS, nginx, … per eseguire l'authentication prima di invocare lo script. (Tuttavia, è ansible utilizzare l'eccellente codice RhodeCode se si desidera un sistema come Bitbucket con il supporto LDAP che è ansible colbind anche AD.)

    Questa separazione delle preoccupazioni rende Mercurial molto flessibile: se si desidera l'authentication di Active Directory, è sufficiente utilizzare il plugin standard per il tuo webserver. Molti siti avranno già questa configuration e così Mercurial "functionrà" 🙂

    Così Mercurial non controlla mai alcuna password – la parte di authentication. Ma può fare l' authorization , il che significa che può consentire o proibire agli utenti di spingere o tirare, ecc. Questo è fatto in base al nome utente memorizzato nella variabile standard CGI di REMOTE_USER . Spetta al server web impostare questa variabile dopo aver autenticato l'utente remoto.

    In Mercurial, il nome utente viene associato agli elenchi allow_push e allow_read nella sezione [web] per determinare se l'utente può spingere o tirare / clonare il repository in questione. Naturalmente questo può essere configurato in base a un repository modificando i file .hg\hgrc in each repository.

    Scusa il mio necroposting, ma ho appena rilasciato una versione alfa di HgLab , che è un server Mercurial per Windows e support l'authentication di Active Directory fuori dalla scatola.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.