Migrazione a nuovi HDD

Sto eseguendo un server W2k3 su un raid 1 software utilizzando due vecchie unità PATA. Ora voglio sostituirli con due nuovi drive SATA. Qual è il modo più semplice per fare questo? Dal momento che l'uptime non è davvero un problema a questo punto, stavo pensando di rompere l'arrays, installare il nuovo drive e ricostruirlo; quindi rimuovere l'altra unità PATA, sostituirla e ricostruirla di nuovo. Ci sono buone ragioni (tranne che probabilmente prendendo per sempre) di non farlo?

So che potrei anche usare qualcosa di simile a Acronis TrueImage ma non mi sento di sgusciare soldi per questa migrazione apparentemente banale 🙂

  • Hard drive failure - Come ripristinare la fiducia nell'unità o farne uso
  • Distribuire un singolo file XML tramite una networking AD Windows Server 2003
  • Quanto sono affidabili le unità disco fisso di consumo di 2 TByte?
  • Raccomandazione per il controller SATA e RAID per FreeNAS
  • Come faccio a determinare il numero di ricerca eseguito su Linux?
  • Come salvare una configuration RAID?
  • 3 Solutions collect form web for “Migrazione a nuovi HDD”

    La tua idea suona bene. Vorrei togliere il disco 0 e il disco di cavo 1 a where era il disco 0, quindi riavviare. Supponendo che gli stivali fini mantengano il disco 0 da qualche parte sicuri come se tutto va a forma di pera, basta mettere il disco originale 0 indietro.

    JR

    Suoni vale la pena se il controller RAID support un mix di unità PATA e SATA di size potenzialmente diverse nella stessa matrix.

    È ansible utilizzare alcuni Linux LiveCD come SystemRescueCD per copiare da un disco PATA a un disco SATA. Il bonus aggiunto, quando fatto, è ansible ridimensionare le partizioni sul nuovo disco (probabilmente più grande).

    dd if=/dev/hda of=/dev/sda 

    É tutto quello di cui hai bisogno : )

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.