NIC Attivo / Passivo legame con priorità

Configurerò un legame di tre NIC. Voglio definire quale sarà prima utilizzato e quale NIC verrà utilizzata come seconda e terza NIC quando viene fatto il failover. È ansible?

Grazie

  • Failover di failover di Datacenter
  • Le autorizzazioni WMI per la modifica di un IP locale senza privilegi elevati
  • Avere le NIC dedicate per la macchina virtuale su VMware Server?
  • Server 2016 MSMQ failover
  • Websockets Server con tolleranza agli errori e memorizzazione dei messaggi durevoli
  • Connessioni di networking ridondanti per il sito web
  • Websockets Server con tolleranza agli errori e memorizzazione dei messaggi durevoli
  • Magento ospita un budget
  • DC / DNS failover con globale / comune roundrobin DNS
  • Hyper-V R2 non può aggiungere una NIC associata come Rete esterna
  • Failover di failover di Datacenter
  • vSphere / ESX Come registrare l'evento di migrazione in guest OS Windows
  • 2 Solutions collect form web for “NIC Attivo / Passivo legame con priorità”

    La modalità di collegamento per la modalità di backup triggers e per specificare un'interface preferita che utilizza la parola chiave primaria specificando l'interface preferita:

    BONDING_OPTS="mode=1 miimon=100 primary=eth0" 

    Quindi in questo esempio vuoi che sia sempre eth0 se è disponibile.

    primario
    Una string (eth0, eth2, etc) che specifica quale slave è il dispositivo primario. Il dispositivo specificato sarà sempre lo slave attivo mentre è disponibile. Solo quando il primario è off-line si utilizzeranno dispositivi alternativi. Questo è utile quando uno slave è preferito rispetto ad un altro, ad esempio, quando uno schiavo ha un rendimento superiore rispetto ad un altro. L'opzione principale è valida solo per la modalità di backup attivo.

    La documentazione per l'incollaggio Linux è in realtà abbastanza approfondita. Vi consiglio vivamente di leggere alless le parti più pertinenti.

    NIC Bonding impostato prova può aiutarti a che cosa stai guardando

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.