Puoi distriggersre un'azione manifestata da un burattino?

Ho applicato un manifesto di burattini, che a sua volta includeva un module fantoccio che ha aggiunto diverse entity framework; a optare / opt …

C'è un modo per annullare gli effetti di un module burattino applicato?

  • Come consentire solo di scaricare un pacchetto da un repository specifico utilizzando Yum?
  • Come installare / abilitare GMP (funzioni matematiche) per PHP su Ubuntu?
  • Come faccio a smettere di installare Ubuntu daemoni che non ho esplicitamente chiesto di eseguire?
  • Perché il bluetooth support uno dei pacchetti predefiniti in "Base" quando si fa l'installazione di un server RHEL / CentOS?
  • Distriggersre o disinstallare lo strumento di rimozione del software dannoso in Windows Server KB890830 Manutenzione automatica
  • Come faccio a consultare i pacchetti CentOS?
  • vale a dire "disinstallazione del fantoccio …"

  • Crea un programma non installabile da Admin locale
  • Come si disinstalla l'applicazione rubygem?
  • Come posso accelerare l'installazione e la disinstallazione del pacchetto MSI?
  • Come faccio a rimuovere completamente tutti i riferimenti a couchdb da Ubuntu 11.10?
  • Distriggersre o disinstallare lo strumento di rimozione del software dannoso in Windows Server KB890830 Manutenzione automatica
  • Come posso eliminare i file MSI enormi memorizzati in C: \ Windows \ Installer?
  • 3 Solutions collect form web for “Puoi distriggersre un'azione manifestata da un burattino?”

    Non c'è. Poiché un module fantoccio può eseguire comandi arbitrari, non c'è modo di determinare esattamente ciò che significa "non applicare".

    Alcuni moduli sono forniti con un corrispondente module anti-moduli che eseguirà la disinstallazione (ad esempio, foo vs foo::disable ), ma richiede una codifica esplicita.

    anche se sarebbe bello, ma non è disponibile unapply.

    dovresti scrivere una ricetta di annullamento, a seconda di quello che hai fatto esattamente (pacchetto installato? poi purificarlo, aggiunto utente, quindi disabilitarlo, ecc.)

    i file sostituiti devono essere memorizzati nel clientbucket (/ var / lib / puppet / clientbucket di solito ma dipende dalla versione e dall'impostazione)

    No, non ce n'è. Quello che un module può fare dipende molto dallo stato del tuo sistema. Ad esempio, cosa succede se hai già avuto alcune di quelle voci che sono state aggiunte in / opt sul tuo sistema? Poi avrebbe aggiunto solo quelli scomparsi. E una volta che lo Stato è cambiato, il Puppet non si preoccupa più di quello che stato precedente. La prossima volta che l'agente esegue sta andando confrontare lo stato attuale del sistema a quello che pensa che dovrebbe essere e poi allinearli.

    Uno dei concetti chiave di Puppet è idempotency, il che significa che se hai eseguito il manifesto più volte si avrebbe sempre finito con lo stesso risultato. Quello che stai cercando è quello di far valere uno stato finale noto che si desidera verificare. Se il module fa le cose che non lo desideri, puoi non utilizzarlo e scrivere il tuo o puoi modificarlo.

    Come indicato da robbyt, la modalità –noop è molto utile quando stai testando nuovi manifesti. Dovresti anche cercare di testarli da qualche altra parte prima di applicarli ai tuoi sisthemes di produzione. I VM sono ottimi per questo tipo di test, puoi eseguire un'istantanea e poi tornare indietro se necessario.

    Il tuo agente dovrebbe essere collegato al syslog. Puoi anche esaminare i registri e vedere cosa è stato fatto e annullare manualmente le modifiche (puoi anche visualizzare i registri storici attraverso la console web se stai utilizzando Puppet Enterprise). Ma questo non aiuterà se quel module è ancora applicato al nodo, l'agente metterà le cose solo quando viene nuovamente eseguito.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.