Qual è la differenza tra /etc/cron.d e / var / spool / cron?

Le cronache a RHEL sembrano essere duplicate in due punti, /etc/cron.d , e /var/spool/cron . Ho controllato, e nessuno di questi è simlinks all'altro, e nessuno dei crons contenuti in entrambi i luoghi.

Credo che la mia domanda più importnte è questa, quale di questi due è la posizione autorevole? Se wheressi modificare un file in uno solo di questi due, quale dovrei fare la mia modifica per farlo eseguire?

  • Regolare il timeout DNS di Windows simile al resolv.conf di Linux?
  • Miglior pratica per gli aggiornamenti automatici di Linux
  • PHP come binario CGI vs PHP come module Apache
  • Arrestare automaticamente il server sull'inattività (SSH)?
  • Creazione di un VPN basato su UNIX: puntatori, linee guida e insidie?
  • Come leggere la scala del sistema di monitoraggio munin, accessi tomcat a grafico di giorno
  • Grave problema di performance di scrittura
  • Come impostare get XenCenter per rilevare unità virtuali cdrom?
  • IPv6 e NAT, instradando più ISP
  • Come trovare i collegamenti simbolici che puntano fuori di una data struttura di cartelle?
  • 500 OOPS: vsftpd: rifiuto di eseguire con la root scrivibile all'interno di chroot () Accesso non riuscito su debian
  • Linux: quanti dischi I / O ci vogliono per leggere un file? Come minimizzarlo?
  • One Solution collect form web for “Qual è la differenza tra /etc/cron.d e / var / spool / cron?”

    /var/spool/cron è where i singoli utenti vivono in crontabs. Come utente, crontab -e modifica il file corrispondente in /var/spool/cron .

    /etc/cron.d è una directory che viene scansionata per i file crontab modulari. La syntax è leggermente diversa per i file in quella directory. Le voci cron hanno un field aggiuntivo per un user per eseguire le voci cron come. Questo è lo stesso di un file systemwide /etc/crontab .

    Vedere la documentazione di RedHat qui: http://docs.redhat.com/docs/en-US/Red_Hat_Enterprise_Linux/3/html/System_Administration_Guide/ch-autotasks.html

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.