RAID1: Come faccio a "Fail" un'unità contrassegnata come "rimosso"?

Ho (ha) una matrix RAID 1 (2 dischi a disco) e uno dei dischi, sda, non è riuscito. Quindi ho sostituito il disco difettoso con un nuovo disco, ma sembra essere bloccato su come get il secondo drive di backup e di esecuzione come parte della matrix.

Il sistema esegue Ubuntu Server 9.04 ed è stato configurato come segue:

  • phpMyAdmin usa la port 80 su CloudFlare Flexible SSL
  • Un H310 Mini o un H200 supportno SSD Samsung (840/850 pro)?
  • Configurazione di sudo per funzionare senza password
  • Nginx non può vedere la socket unix
  • Webcam USB a IP Webcam su UBUNTU Server 11.04
  • Come funziona esattamente un cavo di sblock SAS SFF-8087? + Domande RAID / connessione
  • MD0 => sda1, sdb1

    MD1 => sda3, sdb3

    MD2 => sda2, sdb2

    mdadm --detail /dev/md0 

    mostra due drive:

     0 /dev/sdb1 "Active Sync" 1 [nothing] "Removed" 

    MD1 e MD2 sono uguali.

    Il tutorial che ho trovato dice di contrassegnare each partizione come fallito utilizzando il command:

     mdadm --manage /dev/md0 --fail /dev/sda1 

    Ma, visto che l'unità non è presente, ottengo:

     mdadm: cannot find /dev/sda1: No such file or directory 

    Posso saltare il passo fallito? Oppure c'è un altro modo per fallire una partizione che non è più presente? Oppure, se copiamo la tabella delle partizioni dalla buona vecchia unità al nuovo, verrà automaticamente raccogliere che è la sostituzione?

    Sono nuovo a questo e non voglio rovinarla. 🙂

    2 Solutions collect form web for “RAID1: Come faccio a "Fail" un'unità contrassegnata come "rimosso"?”

    Non dovresti wherervi fallire. Poiché wherevano essere già state fallite quando hai notato il problema e i membri RAID sono stati rimossi. Ci sono solo pochi passi per farlo eseguire e funzionare.

    1. Impostare le partizioni sul disco di sostituzione. Queste partizioni devono avere size identiche a quelle del disco fallito e attualmente attivo e devono essere contrassegnate come tipo di partizione "Linux RAID Autodetect" (0xFD). Puoi semplificarlo copiando la tabella delle partizioni con sfdisk .

       sfdisk -d /dev/sdb | sfdisk /dev/sda 
    2. Se il disco è stato utilizzato in precedenza, è necessario assicurarsi che tutte le informazioni softRAID esistenti vengano rimosse prima di ricominciare.

       mdadm --zero-superblock /dev/sda 
    3. Installare un MBR sul nuovo disco in modo che sia avviato. Fai questo dalla grub shell. Suppone che /dev/sda sia il primo disco.

       root (hd0,0) setup (hd0) quit 
    4. Aggiungere nuove partizioni alle matrici.

       mdadm --add /dev/md0 /dev/sda1 mdadm --add /dev/md1 /dev/sda3 mdadm --add /dev/md2 /dev/sda2 
    5. Monitorare lo stato della loro ricostruzione visualizzando /proc/mdstat . Puoi automatizzare questo con.

       watch -n10 cat /proc/mdstat 
    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.