Rilevamento del gateway morto su Linux

Devo installare il rilevamento del gateway morto su una casella di Linux con tre interfacce di networking. Le uniche guide che ho trovato finora sull'argomento implicano il patch del kernel, che non siamo molto desiderosi di fare. C'è un altro modo?

Grazie.

  • Qual è il modo giusto per colbind i cavi da un pannello di patch a uno switch quando si dispone di più porte del pannello di patch rispetto all'interruttore?
  • Dominio di Active Directory con SAMBA o altro strumento
  • Utilizzo di computer porttili come server
  • La velocità di scrittura del disco è molto più bassa della velocità di lettura
  • Perché le applicazioni in un contenitore LXC contenente memory limitano la scrittura di file di grandi size sul disco che viene ucciso dall'OOM?
  • Spostare / var su un nuovo set di dischi
  • Modificato per chiarire

    Le 3 interfacce sono: 1 Ethernet, 1 wifi e 1 modem 3G. La connessione cablata è la connessione principale e gli altri due sono per scopi di backup, essendo il modem 3G l'ultima risorsa.

    L'alta disponibilità non è un problema in quanto possiamo permettersi di essere disconnessi per brevi periodi di tempo.

    La casella è contemporaneamente client (invia dati a un server centrale) e server (il server centrale può cambiare la sua configuration) e rende pubblica l'IP corrente da un meccanismo simile a dyndns.

    Alla fine avremo centinaia di caselle che segnalano ad un server centrale in modo che la manutenzione sulle caselle dovrebbe essere il più basso ansible.

    3 Solutions collect form web for “Rilevamento del gateway morto su Linux”

    Se il gateway risponde alle richieste ICMP, è ansible utilizzare ping:

    ping -qc 4 $GATE1 > /dev/null if [ "$?" -ne 0 ]; ping -qc 4 GATE2 > /dev/null if [ "$?" -ne 0 ]; ping -qc 4 $GATE3 > /dev/null if [ "$?" -ne 0 ]; ip route del default;ip route add default via $GATE3 else echo "Three gateway down!" fi else ip route del default;ip route add default via $GATE2 fi 

    Se il gateway non risponde alle richieste ICMP, cambiare "ping -qc 4" in "ping -qc 4 -I IP_OF_INTERFACE_TO_GATE_N 8.8.8.8"

    Perché non eseguire un riproduttore o un altro protocollo di routing? E ' esattamente quello per cui sono stati progettati. Quagga funziona su Linux (tra gli altri) e implementa molto questi protocolli.

    Nei miei sisthemes uso ucarp per gestire un IP virtuale e poi pubblicare l'indirizzo virtuale come gateway per i miei clienti tramite DHCP. Poi i veri gateway utilizzano rip per decidere cosa fare veramente con i pacchetti che ricevono.

    iproute2 dispone di un'opzione "ip monitor" che può monitorare lo stato di path e modificarle se necessario.

    Mai provato, ma non sembra complicato e sembra più utilizzabile che uno script.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.