Spostamento di una Linux esistente in un LVM

Abbiamo un server con un'installazione Linux esistente (CentOS 6) + partizione di avvio sul disco 1 e un disco vuoto 2. Ciò che vorremmo impostare è questo:

  • Un disco (1 o 2, non import):
    • Il sistema principale in un LVM snapshottable (circa il 50%)
    • Spazio di backup in un LVM (circa il 50%)
  • Altro disco
    • /home2 e MySQL in un LVM snapshottable (circa il 50%)
    • Spazio di backup in un LVM (circa il 50%)
  • O disco

Il problema è, come possiamo spostare il sistema principale su un LVM senza installare da zero? Il server è ospitato in modo da non avere molta influenza sul process di installazione del sistema operativo. Abbiamo:

  • Come controllare il numero di versione del kernel di linux?
  • Perché è così difficile aggiornare tra le principali versioni di Red Hat e CentOS?
  • Come posso spostare un volume logico da sda a sdb?
  • il significato di rx_queue _ * _ csum_err e rx_fifo_errors
  • Configurazione VLAN in Linux non mostrando i tag in tcpdump
  • Buon modo per causare trappole SNMP su Ubuntu
    • SSH regolare, ovviamente
    • Una modalità di salvataggio, per cui un sistema di salvataggio viene avviato per noi dal supporto tecnico
    • Nessun KVM remoto

    La nostra idea era:

    • Nel sistema in esecuzione, impostare LVM sul disco 2
    • Riavviare in modalità di salvataggio e copiare il sistema principale su disco 2 (lasciare / avviare su disco1)
    • Aggiorna grub e /etc/fstab
    • Riavviare il sistema principale, ora sul disco 2
    • Pulisci il disco 1 e imposta LVM per MySQL + /home2 sul disco 1

    Ma suggerimenti / verifica sul piano sono benvenuti.

    Nota: non esistono dati importnti sul server, anche se perdere la configuration che abbiamo già fatto sarebbe un po 'scomodo.

  • Easy Bootloader per azionamenti del pollice del USB
  • Avvio di un demone automaticamente da init.d
  • CentOS non si avvia su Virtual Box
  • IBM x3650 non verrà avviato da USB
  • Introspezione dei servizi di sistema initramfs - come?
  • CentOS: Gli script di Init non si avviavano per qualche motivo sconosciuto
  • 2 Solutions collect form web for “Spostamento di una Linux esistente in un LVM”

    Ecco una descrizione di un process. Hanno usato una grande partizione di swap per ospitare filesystem root durante la modifica. Non hai bisogno di questo trucco, perché hai il secondo HDD.

    Una domanda di trucco: il tuo server support l'avvio dal 2. HDD? Puoi impostarlo per avviare da 2hd HDD? Penso che sia ansible semplificare la soluzione e non modificare la partizione / boot. I bootloader non amano ancora LVM, quindi è necessario disporre di una partizione regolare per ospitare il tuo / boot. Lascia / avvio e solo modificando la posizione del file system radice semplifica il process. È ansible avere 2 voci nella migrazione centrale di grub.conf: con root nel vecchio e su LVM. Nel caso in cui qualcosa va male, è ansible avviare l'image di salvataggio, modificare la voce predefinita e fare un altro passaggio alla migrazione.

    E sì, sono pienamente d'accordo con il poige. Prova in un ambiente virtuale prima di iniziare a giocare con il sistema reale.

    Alcune azioni sono più facili da realizzare e spiegano come farlo. 🙂 L'initrd in grado di LVM è il punto chiave chiave che penso. E meglio verificare che prima di provare l'avvio. Oggi tali test sono facilmente facili con soft come VirtualBox, ad esempio.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.