Utilizzo di software-RAID vs "firmware" -RAID (aka FakeRAID)

Recentemente abbiamo acquistato un server di torre su cui voglio installare Debian. Pensavo che il dispositivo avesse hardware RAID, visto che potevo vedere uno schermo BIOS. Come si scopre, è ancora un software RAID. Quando configuro le unità RAID tramite quel firmware, posso ancora vedere entrambe le unità disco rigido nell'installatore Debian. Quando cerco di ripartire dall'interno del programma di installazione, Debian avverte che le unità RAID software sarebbero state perse.

Sono rimasto leggermente deluso da questo, come ho sempre pensato che RAID hardware avrebbe reso migliori performance. Ma comunque, la mia domanda è ora se dovrei usare il programma di installazione Debian per configurare le unità RAID e distriggersre questo RAID "firmware" dal BIOS principale? Oppure dovrei creare unità separate utilizzando questo firmware e non utilizzare l'installatore? Esistono vantaggi di affidabilità nell'uso del firmware?

  • Debian 6.0 integrazione AD
  • RAID versus Pool di archiviazione
  • installare gli stessi pacchetti debian su un altro sistema
  • Come impostare il nome host per un sistema Debian Jessie?
  • È mdadm Raid-1 su un file di networking condivisibile?
  • Come aggiornare il percona mysql su compressione debian
  • Questa versione del firmware è:

    LSI MegaRaid Software RAID BIOS Version A.10.10211615R LSI SATA RAID Found at PCI Bus No:00 Dev No:1F 

    Aggiornamento Posso vedere dai commenti che altri sono stati confusi anche se ho avuto a che fare con un hardware RAID. La macchina che ho è un Lenovo ThinkServer TS 440. Nel suo datasheet , dice che è ha

     Integrated SATA SW RAID 0/1 

    Come ho capito, c'è una componente hardware inclusa in un chip sulla scheda madre (ecco perché ha un indirizzo PCI?), Ma non è un tipico RAID hardware.

  • Effetto del calore sul cablaggio Ethernet CAT5
  • Come si sceglie l'indirizzamento IP?
  • Debian Permette il rilascio di un command locale
  • Perché i pacchetti obsoleti installati da yum su CentOS? (in particolare PHP 5.1) Come risolvere?
  • Debian Jessie UpStart / Systemd / SysV non riavviare più
  • Networking - cavo schermato cat 5 e alimentazione di networking
  • 2 Solutions collect form web for “Utilizzo di software-RAID vs "firmware" -RAID (aka FakeRAID)”

    Come ho imparato a smettere di preoccuparsi e di amore Software RAID:

    Nel momento in cui tutto il nostro archiviazione server era su dischi SCSI, ero abbastanza particolare per utilizzare un buon RAID hardware – abbiamo utilizzato i controller HP / Compaq SmartArray e abbiamo avuto fortuna con loro. Ho operato da molto tempo sotto l'ipotesi che il software RAID provocherebbe un colpo di performance e non fosse così robusto per il guasto come un buon controller RAID hardware supportto da batterie.

    Tuttavia, dato che ci siamo trasferiti in un archivio SAS e SATA più conveniente, ho apprezzato molto il software RAID. Realizzando che potrei semplicemente build una matrix RAID nel sistema operativo, ho creato un gran flessibilità e un risparmio sui costi (i veri controller hardware con cache supportti dalla batteria sono ancora costosi) senza troppi risultati (a seconda del resto del hardware).

    Il compromesso nel nostro caso è bollito a quella robustezza e performance rispetto al basso costo e alla flessibilità. Purtroppo la maggior parte delle soluzioni "fakeraid" sono i peggiori di entrambi i mondi: le performance sono ancora inferiori al vero hardware RAID, poiché nella maggior parte dei casi la CPU e la memory di sistema stanno facendo gran parte del lavoro anziché il controller fakeraid, la robustezza al fallimento è generalmente less che RAID hardware poiché i controller sono più economici e di nuovo si affidano al resto dell'hardware del sistema e la flessibilità è minore in quanto non è ansible ribuild necessariamente un'arrays su hardware diverso (come si potrebbe fare in RAID software puro). RAID hardware o software puro è quasi sempre una scelta migliore di fakeraid.

    Con tutto quanto detto, ecco le mie raccomandazioni per fare funzionare il software RAID in Debian in un sistema con un controller fakeraid:

    • Distriggersre completamente il firmware "RAID" nel BIOS – impostarlo su ACHI (se si utilizza SATA), JBOD o qualunque altra impostazione probabilmente ti consente di passare i dischi al sistema operativo più direttamente ansible.

    • Utilizza mdraid / mdadm piuttosto che dmraid.

    • Utilizzare il cat /proc/mdstat per verificare lo stato di errore / ricostruzione. Controllare questo spesso e impostare l'avviso di posta elettronica automatico per quando un disco non riesce.

    • Per i migliori risultati, tenere il RAID nella parte inferiore del tuo stack di archiviazione. Se si prevede di utilizzare la crittografia e / o LVM, creare tali volumi sopra l'arrays RAID ( vedere questa domanda per alcune specifiche e notare che il problema citato sembra essere stato risolto in debian / ubuntu più recente ).

    • Mantenere il kernel più aggiornato, soprattutto se si utilizza SSD – Funzionalità come il supporto TRIM vengono aggiunte e migliorate continuamente.

    come ho sempre pensato che RAID hardware avrebbe prodotto migliori performance

    Come?

    Alla fine il MegaRaid IIRC è un controller SAS e può affrontare 100 dischi rigidi, ma non magicamente renderà più veloci. Soprattutto i dischi SATA non lenti. Probabilmente hai colpito il limite IOPS delle unità prima (Software) La CPU è addirittura leggermente tassata.

    Iniziare a mettere qualcosa di reale dietro di esso e si può vedere una differenza – per lo più il raid Hardware non tassa la tua width di banda (emmory, pci-e Slot) tanto.

    Se si dispone della bbu (unità di backup batteria) è ansible utilizzare la scrittura indietro nel Caching nel Controller – quindi le cose cominciano a migliorare. Ma con un piccolo set di dischi SATA – no, nessuna differenza di velocità.

    Lo uso ancora;)

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.