ZFS su sisthemes basati su Linux

C'è chi ha più esperienza con ZFS nei sisthemes basati su Linux? Ho visto la biblioteca di fusibili ZFS, ma non lo so, vale la pena una prova o no. Stabile, utilizzabile? Forse come stoccaggio? O solo progetti sperimentali?

  • Prestazioni lente dovute a txg_sync per ZFS 0.6.3 su Ubuntu 14.04
  • Come creare un "server server terminal" in xubuntu
  • Quale strumento di backup devo utilizzare per i backup di incrementi più facili?
  • Infiniband su Linux?
  • SSD per il swap sul server Ubuntu
  • Upstart: avviare il servizio dopo il process non upstart
  • 5 Solutions collect form web for “ZFS su sisthemes basati su Linux”

    Direi che è solo per i test oi compiti non intenzionali. Il problema è che è in userpace. ZFS nativo su Linux è ben lungi dall'essere stabile. Interessato anche in esso, ma l'unica opzione reale è esportre iscsi zvol da solaris a linux di condividere zfs via nfs a linux.

    zfs-fuse funziona bene su Linux, e per molti carichi di lavoro il collo di bottiglia sarà i dischi e non si fonde. Se si dà un sacco di memory (ARC> 1GB) funziona sorprendentemente bene come un filesystem primario (per home directory / etc).

    Inoltre, i file zfs inviati a zfs ricevuti nella stessa casella funzionano correttamente:

    root:~/ # zfs list NAME USED AVAIL REFER MOUNTPOINT igorhvr-main 257G 211G 6.56M /igorhvr-main igorhvr-main/home 183G 211G 181G /igorhvr-main/home igorhvr-main/teste 23.5K 211G 23.5K /igorhvr-main/teste root:~/ # zfs send igorhvr-main/teste@2012-03-05_08h15m | zfs receive igorhvr-main/teste3 root:~/ # zfs list NAME USED AVAIL REFER MOUNTPOINT igorhvr-main 257G 211G 6.56M /igorhvr-main igorhvr-main/home 183G 211G 181G /igorhvr-main/home igorhvr-main/teste 23.5K 211G 23.5K /igorhvr-main/teste igorhvr-main/teste3 23.5K 211G 23.5K /igorhvr-main/teste3 root:~/ # ps -ef | grep zfs root 1213 1 0 Mar09 ? 00:32:50 /sbin/zfs-fuse --pidfile /var/run/zfs-fuse.pid root 22383 22273 0 01:17 pts/12 00:00:00 grep zfs root:~/ # 

    Purtroppo, ZFS è solo un'opzione su Solaris, i suoi derivati ​​(Illumos (Shillix, OpenIndiana e altri)) e FreeBSD. Mentre ZFS può essere utilizzato sui sisthemes Linux tramite FUSE, è molto lento, e poiché è un process di block, ci sono alcuni casi. Ad esempio, se sei abituato a fare un invio zfs | zfs ricevono nella stessa casella, che non functionranno su ZFS-FUSE.

    Mentre non è affatto vicino come funzionalità ricca, BTRFS sembra fornire alcune delle funzionalità trovate in ZFS, e sospetto che avrebbe eseguito meglio e essere significativamente più stabile.

    E mentre c'è la roba zfsonlinux, che è quasi più di un "look, ho avuto a lavorare" sforzo. Per me, questo significa che è ancora in un certo senso nel field dell'interesse per gli sviluppatori del filesystem, e non vicino alla qualità o alla stabilità che avrei bisogno per le mie scatole di gioco personali, tanto less di qualsiasi cosa che avesse dati su di esso in cui mi occupavo.

    Ho eseguito ZFS-Fuse sotto Ubuntu in casa per quasi due anni prima di passare a OpenSolaris e successivamente a Nexenta. Ho trovato molto stabile e la mia piscina ha funzionato senza problemi quando ho migrato i dischi a nuovo hardware / sistema operativo. Detto questo, non ho intenzionalmente usato mai le risorse ZFS a risorse intensive come la deduplicazione (utilizzo di memory elevata) e la compressione (utilizzo di CPU elevata) perché avevo hardware minimo. Né l'avrei usata come parte di una configuration di produzione durante il lavoro (certamente senza i buoni backup su un'altra macchina) che, per una configuration di casa o per imparare a conoscere ZFS, ho trovato sufficienti performance e stabilità, anche sopravvissuti a più errori di alimentazione senza perdita di dati. .

    A seconda di ciò che si sta tentando di fare, si potrebbe considerare un secondo sistema con ZFS nel kernel (Nexenta, FreeBSD, Solaris 10, Solaris 11 Express, ecc.) Che esport i file system ai tuoi host Linux utilizzando NFS. In questo modo è ansible get i vantaggi di ZFS (snapshot, copy-on-write, ecc.) Senza wherer affidarsi alla userland (ZFS-Fuse) oa progetti con record limitato ( ZFS su Linux o KQStor ). Corso richiede una seconda macchina e una certa familiarità con NFS.

    KQ Infotech ha una versione beta della loro port disponibile da gennaio a http://kqstor.com/ . Forniscono anche contratti di sostegno pagati.

    Non posso commentare la sua stabilità o le performance però. Dalla mia esperienza di test su ZFS su FreeBSD, sospetto che ci saranno alcuni problemi di sintonia del kernel e problemi NFS mountd rispetto a Solaris. ZFS necessita di un mountd speciale se si desidera che molti sottosisthemes siano condivisi tramite NFS.

    Suggerimenti per Linux e Windows Server, quali Ubuntu, Centos, Apache, Nginx, Debian e argomenti di rete.